Ho Scelto Te, alla finalissima due siciliani tra i vincitori

Sono arrivati da tutta Italia, i ventiquattro finalisti scelti dalla giuria tecnica tra oltre centocinquanta artisti coinvolti nella prima edizione del music contest cristiano Ho Scelto Te, organizzato dal cantautore e produttore Luciano Buonfiglio.

Uno show memorabile, la festa dell’amore e dell’integrazione, non poteva che calare il sipario a Napoli, capitale dei linguaggi musicali. Nonostante le restrizioni, i cambi di passo, le regole e le mascherine, è andata in scena al centro Uria la travolgente finalissima. Una manifestazione nata con l’obiettivo di legittimare, anche in Italia, la musica cristiana contemporanea e i suoi talenti nascosti. Voci bianche, voci nere vicinissime al gospel, sonorità multietniche e pop, si sono alternate sul palco, dando vita a qualcosa di veramente inedito nel panorama musicale italiano.

«Finalmente ci siamo!» ha spiegato la popolare cantate Mavi Gagliardi dei Sud58, ospite straordinaria insieme ad Antonio Marino protagonista dell’ultima edizione di All Togher Now condotto Michelle Hunziker, «anche questo genere, dal quale io stessa provengo, sta ottenendo lo spazio che merita. Per me non è una sorpresa, ma una gran conferma».

«Non abbiamo inventato niente» ha ricordato il presentatore Mauro Ferraris «la formula del talent è nota a tutti, di diverso c’è la musica! Negli USA e in America Latina questi cantanti scalano le hit parade, riempiono gli stadi e vendono milioni di dischi, mentre in Italia faticano ad essere riconosciuti».

Questo slideshow richiede JavaScript.

E così, si sono aggiudicati il premio Davide Famà (di Catania), Davide Ventriglia, Noell, Anastasia Celio, Davide Campilongo (di Catania), Horeb, Laura Tesone, Marianna Fasano, Antonella Cristofaro, Carmen Fasano, Andrea Sturiale, Happyness Eborka. Ben dodici, i vincitori selezionati per la realizzazione di una compilation di singoli inediti, «perché il format» ci ha tenuto a spiegare la giuria «non è incentrato sull’aspetto competitivo. Lo scopo della gara è offrire ai giovani talenti la possibilità di crescere e maturare artisticamente, alzando l’asticella e la qualità della “nostra” musica».

Alla quindicenne bergamasca Blessing è andato, invece, il premio della critica consegnato dalla conduttrice TV Ilaria La Mura.

L’appuntamento sarà trasmesso a giugno dall’emittente nazionale Canale Italia 161, intanto, la produzione è già a caccia dei prossimi concorrenti.

«La prossima edizione?» ha anticipato l’organizzatore Luciano Buonfiglio «sarà di respiro europeo, molto più grande di questo primo test nato in tempo di pandemia. Tenete d’occhio il sito ufficiale hosceltotemusic.it».

Credit Foto: Enzo Criscuolo