“Ho 18 anni e voglio dire grazie a Giuseppe Conte”, commovente lettera

Condividiamo una lettera aperta che un giovane di soli 18 anni ha voluto scrivere all’ormai ex premier Giuseppe Conte. La missiva è stata pubblicata sulla testata giornalistiva de “Il Fatto quotidiano”.

“Grazie per aver smascherato una certa politica, che è quasi vergognoso definire con questo termine, perché la politica dovrebbe essere alta, nobile, corretta, super partes e invece alcuni “professionisti” della politica l’hanno appiattita verso il basso, resa ignobile, scorretta, ad uso e consumo di pochi privilegiati. Lei ha saputo volare alto, senza farsi infangare e imbrigliare nei giochi di potere di chi non meriterebbe di rivestire pubblici uffici, perché non ha ben chiaro il limite tra il nobile interesse pubblico e il meschino interesse privato.

Grazie, per non aver ceduto alla politica del ricatto, del tornaconto personale, dell’inciucio di palazzo. Grazie per aver servito il suo paese con onore, per la sua competenza e correttezza, la sua eleganza e la sua compostezza di fronte ai soliti noti della politica che ancora hanno il coraggio di presentare la loro faccia in tutte le testate televisive, pur di avere visibilità e qualche briciola di tempo per continuare ad offendere l’intelligenza degli italiani.

Grazie, perché ha saputo condurre il governo del Paese nel momento, forse, più difficile della Repubblica, con coraggio e decisione. Siamo stati un modello di riferimento per altri paesi, un esempio da seguire nella lotta contro un virus insidioso che ci ha colti di sorpresa. Eravamo quasi fuori dall’emergenza sanitaria, questo grazie a lei e ai suoi ministri”.

Per leggere per intero la lettera vi rimandiamo al sito: CLICCA QUI.

negozio intimo in