Giorno del Ricordo: “Il nostro olocausto, nessuno ha chiesto perdono”

Giorno del Ricordo: “Il nostro olocausto nazionale”. Una tragedia che ancora non ha trovato giustizia, per la quale nessuno ha chiesto perdono

Il 10 febbraio ricorre “il Giorno del ricordo”, che il Parlamento italiano ha dedicato ad una tragedia tutta nostra: quella degli istriani e dei dalmati che a partire dal 1943 subirono un’atroce pulizia etnica, che causò decine di migliaia di morti e trecentomila profughi.

Istriani e dalmati furono perseguitati solo perché erano italiani, e vivevano su una terra che era sempre stata loro e mai era appartenuta ad altri. La tragedia delle foibe è il nostro olocausto nazionale, e il 10 febbraio il nostro giorno della memoria.

L’eccidio di tanti italiani innocenti e la perdita di una parte della Patria non riguarda solo le vittime: riguarda tutti gli italiani. Una tragedia che ancora non ha trovato giustizia, per la quale nessuno ha chiesto perdono.

All’evento, organizzato dal Comitato 10 febbraio, aderisce il gruppo Fratelli d’Italia. Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACASEGUICI SU GOOGLE NEWS