Giornata Mondiale Diritti Umani: “La dignità della persona al primo posto”

Giornata Mondiale Diritti Umani: “La dignità della persona al primo posto”. Un importante ricorrenza che pone al centro la persona.

Giornata Mondiale Diritti Umani. Oggi 10 dicembre ricorre la Giornata Mondiale dei Diritti dell’ uomo, una ricorrenza che venne istituita dall’Onu il 10 dicembre 1948, a Parigi. Una dichiarazione che volle porre la fine e per il futuro alle torture emerse durante la seconda guerra mondiale.

Un momento questo così difficile come quello della pandemia, che ancora di più ci deve stringere sull’ impegno che tutti gli uomini siano uguali e  impegnarci che la disparità che sta causando questo maledetto virus non sia definitiva, anzi tendere la mano ai più deboli è impegno imprescindibile di tutti.

Ognuno con il suo compito, stia attento all’altro, non possiamo ricadere nelle ingiustizie del passato, un impegno costante e gratuito deve essere alla base del nostro vivere. Non possono e non devono esserci nessuna distinzione di alcun genere, tutti abbiamo pari dignità. Il rispetto verso l’altro è il comune denominatore che deve muovere ogni manovra della nostra società, non si può essere ciechi alle sofferenze e alle disuguaglianze che affliggono il mondo.

Tutti e dico tutti dobbiamo prenderci cura dell’ altro, prima che di noi stessi, solo così possiamo riscoprire la bellezza di essere tutti uguali e tutti capaci di amare. Non dobbiamo cedere alle lusinghe del potere o del dio denaro, che per molti secoli e sicuramente in futuro governerà l’azione dei molti, ma dobbiamo essere forti nel non demandare a nessuno la nostra dignità come persona.

 

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

Foto articolo: Immagine originale Onu Italia

Cosa ne pensi?