Gemellini strangolati dal padre, poi il suicidio

Gemellini strangolati dal padre. Tragedia verificatosi in Valsassina, un maschio e una femmina di 12 anni sono stati trovati morti nel centro montano di Margno.

Strangolati dal padre, 45 anni, che poi si è suicidato. Il padre li avrebbe ucciso nel sonno e poi avrebbe mandato un messaggio alla moglie che si trovava nella casa nel Milanese, dove la famiglia risiede abitualmente.

“Non li rivedrai mai più”, ha scritto. La donna ha avvertito le forze dell’ordine e si è precipitata nella casa in montagna ma per i bambini non c’era più nulla da fare. L’uomo nel frattempo è fuggito ed è stato trovato morto poco lontano si sarebbe gettato da un ponte.

ottica spazio sole
negozio intimo in
ottica dieci decimi
bar iudica e trieste
assicurazione allianz