Gela, scommesse clandestine: un denunciato perché operava privo di licenza. A Caltanissetta un uomo trovato in possesso di carte di credito

I poliziotti della squadra amministrativa del Commissariato di P.S. di Gela, nel periodo concomitante le festività pasquali, hanno eseguito mirate attività di controllo, al fine di contrastare il diffuso fenomeno degli illeciti in materia di scommesse clandestine. Gli agenti, nel corso di tali controlli, in collaborazione con personale dell’ufficio monopoli della Sicilia – sezione operativa territoriale di Caltanissetta, hanno riscontrato illeciti di natura penale e amministrativa in materia di giochi e scommesse. L’esercizio svolgeva attività organizzata finalizzata alla raccolta di scommesse tramite un bookmaker operante all’estero non autorizzato dall’autorità italiana. Al titolare dell’esercizio sono state anche contestate le violazioni amministrative inerenti, la raccolta di commesse con giocate inferiori a due euro. I controlli proseguono nella città di Gela e nel territorio della provincia.

Polizia di Stato. Caltanissetta, nel corso di un controllo trovato in possesso di carte di credito delle quali non ha saputo giustificare la provenienza. Denunciato.

I poliziotti della sezione volante hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica un sessantenne, gravato da pregiudizi di polizia, per il reato d’indebito utilizzo di carte di credito. L’uomo, nel corso di un controllo eseguito in viale Trieste, sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di carte di credito delle quali non ha saputo giustificare la provenienza. Le carte di credito, tutte in corso di validità, sono state sequestrate per accertamenti.

Cosa ne pensi?