Gela, giovane 21enne rapina bottega alimentare: rintracciato

Nel pomeriggio del decorso 24 agosto, personale del Commissariato di P.S. di Gela è intervenuto presso una rivendita di generi
alimentari sita in quella via XXIV maggio, dove, poco prima, un malvivente, a volto scoperto, aveva fatto irruzione e si era appropriato
del registratore di cassa; quindi, dopo avere spintonato una parente della titolare dell’esercizio che si era frapposta alla sua fuga,
causandone la rovinosa caduta per terra, ha fatto perdere le proprie tracce percorrendo le vie limitrofe.

Gli agenti, perlustrata la zona interessata dal crimine, hanno rinvenuto, poco distante da quei luoghi, la suddetta cassa svuotata delle banconote che vi erano contenute.

Le immediate e serrate indagini svolte dalla Squadra Investigativa del Commissariato di P.S. hanno permesso di individuare l’autore
della rapina in un noto pregiudicato locale di 21 anni.

In particolare, le indagini si sono giovate delle immagini videoregistrate dal sistema di videosorveglianza interna del supermercato che ritraevano il rapinatore solitario a viso scoperto, dando modo agli investigatori di individuarlo con certezza.

L’uomo, rintracciato e messo davanti alle proprie responsabilità, ha ammesso di aver commesso il reato. Pertanto, il giovane autore del reato è stato deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per il reato di rapina impropria, rimanendo al vaglio della citata A.G. le valutazioni e le determinazioni in merito ai fatti narrati.

Foto articolo: immagine di repertorio