Finalmente la svolta, al via corso di autodifesa per infermiere

L’aumento dei casi di aggressioni all’interno degli ospedali hanno reso questo intervento quasi obbligatorio, previste dunque lezioni di arti marziali, autodifesa e tecniche di rilassamento per aumentare l’autocontrollo nelle situazioni difficili all’interno degli ospedali.

Attraverso una lezione dimostrativa a un gruppo di infermieri del sindacato Nursind di Palermo è stato presentato lunedì il programma di 40 ore di lezioni dedicate agli operatori sanitari, negli ultimi mesi al centro delle cronache per aggressioni e purtroppo anche per casi di suicidio.

Le lezioni saranno gratuite e verranno orientativamente suddivise in 20 ore di difesa personale, 10 di benessere del corpo e 10 ore di rilassamento mentale, grazie anche all’ausilio di psicologi.

Le ore dedicate alle arti marziali aiuteranno ad avere una panoramica della situazione e a dare sicurezza di gestione del momento.

La parte ginnica invece a mantenere il corpo sano e quindi un benessere psicofisico.

La parte meditativa a scaricare le tensioni giornaliere e quindi a gestire attimi di panico in maniera più serena.

Tutte e tre le tre fasi aiuteranno i praticanti ad avere una maggiore consapevolezza del controllo delle emozioni.

 

Cosa ne pensi?