Entra in vigore il Trattato per la Probizione delle Armi Nucleari

Entra in vigore il Trattato per la Probizione delle Armi Nucleari

 

Oggi è una giornata importante per la comunità mondiale perché entra in vigore il Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPWN) grazie alla 50° ratifica del trattato firmata dall’Honduras lo scorso 24 ottobre.

Questa nostra campagna, sotto l’ombrello della grande coalizione  guidata da ICAN (campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari-Nobel per la pace nel 2017), ha portato avanti le istanze dei popoli che a maggioranza vogliono vedere bandite le armi più distruttive e immorali mai costruite dall’uomo. Dal 22 gennaio – dice Lisa Pelletti Clark, coordinatrice per l’Italia di Mayors for Peace – una norma del diritto internazionale renderà illegale la produzione, il possesso, l’uso e la minaccia dell’uso di qualsiasi arma nucleare. Si tratta di una grande vittoria per tutti i cittadini riuniti in varie associazioni, i governi locali e specialmente ‘Mayors for Peace’ (Sindaci per la Pace), associazione presieduta dal sindaco di Hiroshima. Il compito è adesso quello di rilanciare la campagna ‘Italia, ripensaci’ per chiedere al governo italiano di aprire un dialogo e ratificare il Trattato“.

In Italia l’associazione dei ‘Sindaci per la Pace’, insieme a Rete Italiana per il Disarmo e Campagna Senzatomica, ha invitato i 515 comuni italiani aderenti a stampare un manifesto per informare i propri cittadini sull’entrata in vigore del Trattato. In Sicilia sono stati contattati 56 comuni (nel nostro territorio Caltagirone, Castel di Iudica, Mirabella Imbaccari, Piazza Armerina, San Cono e San Michele di Ganzaria), la Conferenza Episcopale Siciliana e tutte le diocesi per invitare le parrocchie a suonare le campane a festa alle ore 12 del 22 gennaio.

 

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews E SU -> Instagram @prometeonews_it

E SU -> Linkedin Prometeonews

Cosa ne pensi?

Entra in vigore il Trattato per la Probizione delle Armi Nucleari

Entra in vigore il Trattato per la Probizione delle Armi Nucleari

 

Oggi è una giornata importante per la comunità mondiale perché entra in vigore il Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPWN) grazie alla 50° ratifica del trattato firmata dall’Honduras lo scorso 24 ottobre.

Questa nostra campagna, sotto l’ombrello della grande coalizione  guidata da ICAN (campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari-Nobel per la pace nel 2017), ha portato avanti le istanze dei popoli che a maggioranza vogliono vedere bandite le armi più distruttive e immorali mai costruite dall’uomo. Dal 22 gennaio – dice Lisa Pelletti Clark, coordinatrice per l’Italia di Mayors for Peace – una norma del diritto internazionale renderà illegale la produzione, il possesso, l’uso e la minaccia dell’uso di qualsiasi arma nucleare. Si tratta di una grande vittoria per tutti i cittadini riuniti in varie associazioni, i governi locali e specialmente ‘Mayors for Peace’ (Sindaci per la Pace), associazione presieduta dal sindaco di Hiroshima. Il compito è adesso quello di rilanciare la campagna ‘Italia, ripensaci’ per chiedere al governo italiano di aprire un dialogo e ratificare il Trattato“.

In Italia l’associazione dei ‘Sindaci per la Pace’, insieme a Rete Italiana per il Disarmo e Campagna Senzatomica, ha invitato i 515 comuni italiani aderenti a stampare un manifesto per informare i propri cittadini sull’entrata in vigore del Trattato. In Sicilia sono stati contattati 56 comuni (nel nostro territorio Caltagirone, Castel di Iudica, Mirabella Imbaccari, Piazza Armerina, San Cono e San Michele di Ganzaria), la Conferenza Episcopale Siciliana e tutte le diocesi per invitare le parrocchie a suonare le campane a festa alle ore 12 del 22 gennaio.

 

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews E SU -> Instagram @prometeonews_it

E SU -> Linkedin Prometeonews

Cosa ne pensi?

Entra in vigore il Trattato per la Probizione delle Armi Nucleari

Entra in vigore il Trattato per la Probizione delle Armi Nucleari

 

Oggi è una giornata importante per la comunità mondiale perché entra in vigore il Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPWN) grazie alla 50° ratifica del trattato firmata dall’Honduras lo scorso 24 ottobre.

Questa nostra campagna, sotto l’ombrello della grande coalizione  guidata da ICAN (campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari-Nobel per la pace nel 2017), ha portato avanti le istanze dei popoli che a maggioranza vogliono vedere bandite le armi più distruttive e immorali mai costruite dall’uomo. Dal 22 gennaio – dice Lisa Pelletti Clark, coordinatrice per l’Italia di Mayors for Peace – una norma del diritto internazionale renderà illegale la produzione, il possesso, l’uso e la minaccia dell’uso di qualsiasi arma nucleare. Si tratta di una grande vittoria per tutti i cittadini riuniti in varie associazioni, i governi locali e specialmente ‘Mayors for Peace’ (Sindaci per la Pace), associazione presieduta dal sindaco di Hiroshima. Il compito è adesso quello di rilanciare la campagna ‘Italia, ripensaci’ per chiedere al governo italiano di aprire un dialogo e ratificare il Trattato“.

In Italia l’associazione dei ‘Sindaci per la Pace’, insieme a Rete Italiana per il Disarmo e Campagna Senzatomica, ha invitato i 515 comuni italiani aderenti a stampare un manifesto per informare i propri cittadini sull’entrata in vigore del Trattato. In Sicilia sono stati contattati 56 comuni (nel nostro territorio Caltagirone, Castel di Iudica, Mirabella Imbaccari, Piazza Armerina, San Cono e San Michele di Ganzaria), la Conferenza Episcopale Siciliana e tutte le diocesi per invitare le parrocchie a suonare le campane a festa alle ore 12 del 22 gennaio.

 

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews E SU -> Instagram @prometeonews_it

E SU -> Linkedin Prometeonews

Cosa ne pensi?