“Denise Pipitone è viva e non conosce il suo passato”, sostiene ex pm Maria Angioni

L’ex pm, Maria Angioni, dice la sua su quanto possa essere successo a Denise Pipitone, rapita a quattro anni nel 2004 da Mazara del Vallo. L’intervista è dei colleghi de La Nuova Sardegna.

“È viva e quasi certamente ignara del suo passato. Credo che la bimba sia stata inserita in un nuovo contesto familiare al quale sia convinta di appartenere da sempre perché non ha memoria della sua vita precedente. È necessario che qualcuno ci porti da Denise. È il famoso tassello che manca per chiudere il cerchio”.

“Chi prese Denise voleva ucciderla ma qualcuno lo impedì: salvò la bambina ma non la riconsegnò alla sua mamma, perché questo era il patto – dice ancora l’ex pm Angioni – Qualcuno sta parlando e scardinando alibi. Altre testimonianze importanti sono state riascoltate, è tempo di intensificare le ricerche perché la verità potrebbe essere a un passo”.