CRONACA CATANIA – Attività sospesa in via Dusmet, ma lui riapre

CRONACA CATANIA – Attività sospesa in via Dusmet, ma lui riapre e viene denunciato per l’inosservanza e vengono posti i sigilli ai locali.

Cronaca Catania. Lo scorso 10 gennaio durante un controllo della polizia di Stato di Catania, in particolare della Divisione di Polizia Amministrativa e personale del Dipartimento di Prevenzione, in collaborazione con il Servizio Igiene alimentare e nutrizionale del capoluogo etneo, l’attività di un laboratorio di pasticceria di via Dusmet era stata sospesa per via delle pessime condizioni igieniche in cui versava.

Ma nonostante il provvedimento, il laboratorio ha riaperto i battenti: ignorando la sospensione dell’attività, adottato ai sensi dell’art. 54 lettera e) del regolamento CE882/04 e del D.lgs 507/99 art. 8 c.1° e 2°, che gli era stata notificata in sede di accertamento. Le condizioni igieniche non sono variate e il locale risulta ancora invaso dalla sporcizia e infestato dalle blatte.

Data la centrale posizione del locale, la sua riapertura non è passata inosservata agli uomini della Polizia di Stato che vigila costantemente la zona. Ieri mattina gli agenti hanno fatto di nuovo “visita” al laboratori e al bar ad esso annesso, procedendo alla verifica del fatto che i titolari hanno totalmente ignorato la sospensione. Inoltre hanno certificato che le condizioni sanitarie erano invariate, aggravante del fatto.

Proprio per questo i locali, laboratorio e bar, sono stai immediatamente sospesi. I poliziotti hanno apposto i sigilli, ben visibili dall’esterno, sigillando gli ingressi con bande bicolore per impedirvi l’accesso e sottolineare il dispossesso dei locali.

A causa della sfrontatezza del titolare, è stata sporta nei suoi confronti una denuncia penale, ai sensi dell’art. 650 c.p., per il reato di inosservanza dell’ordine dell’autorità.

Foto articolo: newsicilia.it

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACASEGUICI SU GOOGLE NEWS