Coronavirus, nel mondo domina nuovo ceppo più contagioso

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Cell, una mutazione del Covid, avrebbe aumentato la sua infettività e sarebbe quella più diffusa nel mondo.

Il coronavirus è diventato più contagioso ma meno aggressivo a causa di una mutazione che si è sviluppata in Europa. La mutazione riguarderebbe la proteina S, chiamata anche proteina Spike, responsabile della forma a corona del patogeno, che il virus utilizza per entrare nelle cellule e infettarle.

I ricercatori hanno inoltre specificato che l’elevato numero di contagi negli Stati Uniti e nell’America del Sud sarebbe dovuto proprio a questa mutazione che ha iniziato a diffondersi in Europa all’inizio di febbraio, e quando introdotto in nuove regioni diventa rapidamente la forma dominante.

Inoltre, presentiamo prove diricombinazione tra ceppi circolanti localmente, indicativi d’infezioni da ceppi multipli. Questa mutazione era già stata scoperta ma i ricercatori americani hanno condotto ulteriori esperimenti, utilizzando i dati raccolti da 999 pazienti britannici ricoverati.

Inoltre, gli esperimenti condotti in laboratorio hanno mostrato che questa variante rende il virus dalle 3 alle 6 volte più capace d’infettare le cellule umane.

ottica spazio sole
negozio intimo in
assicurazione allianz
bar iudica e trieste
ottica dieci decimi