Coronavirus, dieci zone rosse in Sicilia: domani la volta di Gela e Villarosa

Coronavirus, dieci zone rosse in Sicilia: domani la volta di Gela e Villarosa. Ecco le ultime sulla pandemia in Sicilia.

Coronavirus. Diventano dieci le “zone rosse” in Sicilia. Da domani (alle 14) si aggiungono infatti Gela, in provincia di Caltanissetta, e Villarosa nell’Ennese.

Il provvedimento, in vigore fino al 31 gennaio, è stato adottato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza, sulla base delle relazioni delle Asp competenti e sentiti i sindaci delle amministrazioni coinvolte. La diffusione del Coronavirus nei due Comuni rende necessarie nuove misure ai fini della tutela della salute pubblica.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, spunta l’ipotesi della “variante siciliana”: ecco tutti i dettagli

Le nuove zone rosse si aggiungono a quelle attualmente in vigore in altri 8 Comuni della Sicilia. In provincia di Caltanissetta, i divieti sono scattati a Milena; nel Messinese, oltre al capoluogo, le misure restrittive coinvolgono Capizzi e San Fratello.

LEGGI ANCHE: Coronavirus Sicilia, arancione a macchie rosse: ipotesi dal 16 gennaio

Infine, in provincia di Catania sono stati dichiarati zona rossa Ramacca e Castel di Iudica. Stessi divieti a Santa Flavia, nel Palermitano, e a Ravanusa, in provincia di Agrigento.

SEGUICI SU

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

Foto articolo: Immagine pagina ufficiale Regione siciliana

Cosa ne pensi?