Cibo Nostrum 2019, in corso la grande festa della Cucina Italiana: boom di visitatori

Prima Stampa è presente alla grande festa della Cucina Italiana “Cibo Nostrum 2019” in corso alla Villa Bellini di Catania.

Il nostro inviato Alessandro Annaloro: «Un’esplosione di colori, di sapori, di gusto. Migliaia di visitatori per una grande festa».

La grande festa della Cucina Italiana, inserita all’interno della programmazione del XXX Congresso Nazionale della FIC, è un momento per gustare insieme tutto il meglio della produzione agroalimentare e vitivinicola nazionale sempre all’insegna della solidarietà.

Una squisita esperienza culinaria giunta quest’anno alla sua 8ª edizione e firmata dalla Federazione Italiana Cuochie dal DSE – Dipartimento Solidarietà Emergenze della FIC in collaborazione con Conpait.

C’è grande fiducia che i numeri dello scorso anno possano ripetersi: nel 2018 sono stati oltre 30.000 i visitatori che hanno preso parte alla manifestazione.

Anche quest’anno il ricavato della giornata catanese verrà devoluto dal Dipartimento Solidarietà Emergenze FIC in beneficenza alla Comunità di Sant’Egidio Sicilia e alla Locanda del Samaritano di Catania.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I numeri della grande festa. Sono 1000 i cuochi provenienti dall’intero panorama culinario italiano ed internazionale. Con i suoi 300 cooking show, Cibo Nostrum rappresenta il percorso enogastronomico più grande del sud Italia. Presenti 100 giornalisti, tra cui molte firme prestigiose del giornalismo enogastronomico italiano. Si contano 90 aziende locali e nazionali e 50 cantine e case vitivinicole siciliane.

Cosa ne pensi?