Catania, tre arresti nella notte

La Polizia di Stato ha arrestato i pluripregiudicati catanesi ALÌ Maurizio (classe 1983) e PUGLISI Orazio (classe 2000) per furto aggravato in concorso.

La sera dello scorso 30 aprile, agenti delle Volanti in servizio moto montato, a seguito di nota della Sala Operativa di furto in atto su autovettura, si portavano in via Teatro Greco bloccando i predetti ALÌ e PUGLISI che avevano appena forzato la portiera di una fiat Punto ed asportato l’autoradio, che tenevano ancora fra le mani.

Addosso agli stessi venivano anche rinvenuti arnesi atti allo scasso.

Pertanto, venivano quindi condotti in Questura, tratti in arresto e, su disposizioni del PM di turno, sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

 

* * *

Nella notte dello scorso 30 aprile, personale delle volanti ha arrestato il catanese PIRO Daniele (classe 1983) per evasione e resistenza a P.U. nonché per lesioni personali.

Nello specifico, alle ore 22.15 circa di ieri, il predetto personale delle volanti, transitando per via Torrente notava una persona che alla vista della pattuglia si dava alla fuga; rincorso e bloccato dagli operatori, reagiva aggredendoli riuscendo a guadagnarsi la fuga in direzione di via Medina ove, dopo un’ulteriore colluttazione, veniva definitivamente bloccato dai due operatori, dei quali uno era costretto a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.

L’arrestato veniva, quindi, condotto in Questura e, su disposizione dell’AG sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

 

* * *

Nella medesima notte dello scorso 30 aprile, personale delle volanti ha arrestato il catanese TONZUSO Salvatore (classe 1996) per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, alle ore 21,15 circa dello scorso 30 aprile, la Sala Operativa, a seguito di segnalazione anonima che indicava spaccio di stupefacenti e persone armate in un palazzo di corso Indipendenza inviava sul posto personale delle volanti che procedeva al controllo di quattro soggetti, non del luogo, che riferivano di essersi li recati per acquistare stupefacenti.

A seguito di ulteriori accertamenti si individuava un appartamento, in uso al predetto TONZUSO, ove si procedeva, con l’ausilio di unità cinofile, a perquisizione rinvenendo un sacchetto contenente marijuana del peso netto di Kg.1,8.

La sostanza stupefacente veniva sequestrata e il TONZUSO arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e, su disposizione del PM di turno, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al GIP

Cosa ne pensi?