Catania, furto al centro commerciale “Porte di Catania”. GUARDA NOMI

Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto RACITI Danilo, pregiudicato, e SCUTO Christian per il reato di tentato furto aggravato in concorso. Nello specifico, intorno alle 19:40, su disposizione della locale S.O., personale delle Volanti si recava in questa Stradale Gelso Bianco presso un negozio ubicato all’interno del Centro commerciale “LE PORTE di CATANIA”, in quanto personale addetto alla sicurezza aveva bloccato due ladri. Giunti sul posto, gli agenti prendevano contatti con una delle commesse del negozio la quale riferiva che poco prima, avendo rinvenuto all’interno della tasca di un capo d’abbigliamento selezionato da una cliente tre placche anti-taccheggio, insospettita si era confrontata con una collega; quest’ultima le aveva confermato di aver servito pochi attimi prima due avventori che, per il loro modo di fare, le erano sembrati sospetti. Entrambe avevano deciso allora di cercare nel camerino utilizzato da uno dei due clienti sospetti ma non vi avevano trovato traccia nè dei due malfattori nè dei capi di abbigliamento. Le commesse allora, uscite dal negozio nel tentativo di rintracciare i due soggetti, avevano notato che, poco più avanti, gli stessi erano stati bloccati dalla commessa di un altro negozio del medesimo Centro Commerciale, perché colti in flagranza nel tentativo di dileguarsi dopo aver trafugato un capo d’abbigliamento. In presenza degli agenti i ladri ammettevano di aver effettuato il furto asserendo di aver fatto una bravata. Dopo le incombenze di rito, i due soggetti venivano tratti in arresto in flagranza di reato per tentato furto aggravato in concorso. Avvisato il magistrato di turno, questi ne disponeva l’arresto e l’immediata liberazione.

* * * * *

Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto i cittadini rumeni MIREA Alina, DIMA Cristi Adrian, LUTA’ Marinela e MUTURARU Mariana, per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

Nello specifico, intorno alle 16:15, personale delle Volanti, interveniva in questa via Regina Margherita, in quanto era stata diramata la nota che quattro persone avevano scavalcato al recinzione di una villa. Gli agenti, giunti prontamente sul posto, notavano che all’interno del suddetto fabbricato in fase di ristrutturazione vi erano dei soggetti che, utilizzando una lampada si muovevano all’interno degli ambienti ma, avendo notato la presenza dei poliziotti, stavano tentando di dileguarsi uscendo da una porta secondaria posta sul retro dello stabile. Gli agenti, riuscivano comunque  a bloccare i quattro malfattori, identificati poi come cittadini rumeni,  che venivano trovati in possesso di vari attrezzi atti allo scasso e una borsa di plastica contenete 16 bocchettoni di aerazione in rame, una staffa dello stesso materiale e circa 20 mt. di cavo elettrico. dopo le incombenze di rito, venivano tratti in arresto in flagranza di reato di furto aggravato in concorso. Dei fatti suesposti veniva informato il P.M. di turno, il quale ne convalidava l’arresto e ne disponeva l’immediata scarcerazione.

 

Cosa ne pensi?