Casi positivi in Sicilia, boom decessi: firmata nuova ordinanza restrizioni

“Ho firmato un’ordinanza con cui si rinnovano le misure relative alle Regioni Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d’Aosta. La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020”. Così scrive il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla sua pagina Facebook.

Confermata dunque la zona arancione per l’isola che, potrà lamentarsi quanto e come vuole, ma non ha i numeri (bassi) per pretendere un allentamento delle restrizioni imposte.

Il bollettino sui nuovi casi positivi al contagio da Covid-19 nell’isola, alle ultime 24 ore, registra un incremento dei contagi pari a 1.634, che porta il totale a 50.033. Gli attuali positivi, con un incremento di 1.175 soggetti, salgono a 34.756.

Sale anche il numero dei soggetti dimessi/guariti che, con un incremento di 416 persone non più positive al virus, si attesta ad un totale di 14.179. Purtroppo, nelle ultime 24 ore ore si sono registrati 43 decessi da coronavirus, sfiorando il triste record di 44 morti del 18 novembre.

Ecco come sono distribuiti i nuovi casi positivi nelle nove province siciliane: 574 a Palermo, 404 a Catania, 186 a Messina, 109 a Ragusa, 102 a Enna, 89 a Trapani, 82 ad Agrigento, 63 a Caltanissetta, 25 a Siracusa.

ottica dieci decimi
assicurazione allianz
ottica spazio sole
negozio intimo in
bar iudica e trieste