Caltanissetta, scassinano distributori snack e bevande: ragazzi arrestati

I poliziotti della squadra mobile e della sezione volanti hanno tratto in arresto i nisseni Giannone Salvatore, di venti anni, e Castore Mattia Dario, di venticinque anni, nella flagranza di reato di furto aggravato in concorso. Bersaglio dei predetti due macchinette distributrici di bevande e snack ubicate nell’area esterna di un esercizio commerciale di via Concetto Marchese.

Nella tarda serata di ieri i due giovani incappucciati, dopo essersi introdotti all’interno dell’area commerciale, hanno scassinato le macchinette automatiche, asportando le vaschette portamonete. Dopo aver commesso il furto, i due malviventi hanno scavalcato il cancello, tolto i cappucci e, una volta raggiunta l’auto, hanno tentato di allontanarsi con la refurtiva.

Tutta la loro azione criminosa è stata però seguita da un equipaggio della squadra mobile, appostato poco distante dal luogo dove è stato commesso il furto, che ha fatto intervenire la volante di zona per bloccare le vie di fuga. I due ventenni, infatti, sono stati intercettati dalle pattuglie della Polizia di Stato.

Di seguito alla perquisizione del mezzo i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato una vaschetta portamonete contenente 67 euro e una gettoniera rendi resto contenente 45 euro. I due arrestati, su disposizione del Pubblico Ministero presso la locale Procura della Repubblica, sono stati condotti agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. Stamattina, nel corso dell’udienza, il Giudice ha convalidato gli arresti e, su richiesta delle parti, che hanno patteggiato, ha condannato Giannone alla pena di sei mesi di reclusione e Castore a quella di otto mesi di reclusione.