Caltagirone, si apre voragine in via Cristoforo Colombo, ecco dove non si transita

Caltagirone, si apre voragine in via Cristoforo Colombo, ecco dove il transito è stato vietato a seguito di una ordinanza del sindaco Gino Ioppolo

Chiusa al traffico parte della via Cristoforo Colombo, la cosiddetta Circonvallazione di levante, a causa di un cedimento che ha provocato l’apertura di una buca al centro della carreggiata e reso indispensabile l’ordinanza con cui il sindaco Gino Ioppolo, a seguito del tempestivo intervento del personale dell’Ufficio tecnico comunale, diretto dall’ingegnere Sebastiano Leonardi (sul posto anche i vigili del fuoco) e della conferenza di servizi svoltasi subito dopo su iniziativa dell’assessore ai Lavori pubblici Francesco Caristia, ne dispone la temporanea inibizione al transito dei veicoli dal semaforo all’altezza del tunnel Euclide, ad eccezione delle auto e degli altri mezzi “leggeri” che devono recarsi nel centro storico e che possono, quindi, proseguire sino all’incrocio con la via Acquanuova.

Il tratto in questione della via Cristoforo Colombo (quello dall’incrocio con la via Acquanuova alla Via di fuga) è impercorribile anche nella direzione inversa di marcia.

Il provvedimento stabilisce altresì il divieto di accesso in città dei mezzi pesanti (oltre 3,5 tonnellate) tanto dal versante ragusano – in questo caso essi devono ripiegare, in località San Bartolomeo, sulla Variante di Caltagirone della “Libertinia” – quanto dall’ingresso nord, in località Molona: in questo caso devono proseguire lungo la Strada statale n. 417 Catania – Gela, oppure imboccare la variante di Caltagirone.

«Abbiamo subito affidato a un’impresa – informa l’assessore Caristia – il compito di effettuare le verifiche del caso, che cominciano già oggi, in modo da avere contezza, in brevissimo tempo, degli interventi necessari, che saranno approntati con la massima celerità possibile».

«L’Ufficio tecnico – sottolinea il sindaco Ioppolo – si è attivato per superare al più presto l’inconveniente, che ci auguriamo non riguardi aspetti strutturali, consentendo così una rapida soluzione».

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Caltagirone

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACASEGUICI SU GOOGLE NEWS