Caltagirone, scuole: finanziati 800mila euro per i progetti del Comune per la messa a norma antincendio di 16 edifici

L’assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale ha finanziato, con apposito decreto, i progetti esecutivi approvati dalla Giunta municipale per la messa a norma antincendio di 16 edifici scolastici della città. Via libera, quindi, a contributi, pari a 50mila euro per ciascun edificio, per la cifra complessiva di 800mila euro. Gli immobili scolastici interessati sono: San Domenico Savio, Montessori, Montessori – Verga, Narbone (Acquanuova, plesso centrale, Carmine, ex Padri Crocifero, Sant’Orsola e Semini),  Gobetti (plesso centrale, Parini e via Pitrè), Arcoleo – Feltre (i due plessi centrali, ex Onmi e Fisicara).

“Le scuole – afferma l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Sergio Gruttadauria -costituiscono una nostra priorità sia in termini di sicurezza, sia di comfort, in modo da rappresentare un ambiente ideale per bambini e ragazzi. Questi lavori, insieme ad altri al via o in programma, sono finalizzati al raggiungimento di questo obiettivo primario”.

“Con un’intensa attività di programmazione che dà i frutti sperati – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – confermiamo la nostra massima attenzione alle scuole e alle condizioni di sicurezza degli immobili che ospitano studenti e personale scolastico, nella consapevolezza del ruolo insostituibile al quale l’istruzione assolve nella crescita delle giovani generazioni”.

Ancora in materia di edilizia scolastica, sono in corso di espletamento le gare per individuare i professionisti da incaricare per la valutazione del rischio sismico degli edifici scolastici, per la quale, alla fine di ottobre scorso, erano state ammesse a contributo, dal Servizio di edilizia scolastica dell’assessorato regionale dell’Istruzione, le istanze del Comune di Caltagirone per un finanziamento complessivo di 350.787,34 euro, così suddivisi: Istituto comprensivo “Alessio Narbone” – plesso Narbone 47.924,44, plesso Sant’Orsola 24.130,00, plesso Acquanuova 25.749,18, plesso Carmine 42.166,58, plesso Semini 25.250,20; istituto comprensivo “Montessori” – plesso San Domenico Savio 31.200,68, plesso Verga 7.186,85, plesso Montessori 38.401,00; Istituto comprensivo “Giorgio Arcoleo – Vittorino da Feltre” – plesso Vittorino da Feltre 26.154,03, plesso Fisicara 27.513,74, plesso Giorgio Arcoleo 14.479,25, plesso Granieri 7.533,75; Istituto comprensivo “Piero Gobetti” – via Piersanti Mattarella 33.097,64. Questi per la valutazione del rischio sismico sono interventi propedeutici all’approvazione dei progetti per lavori di manutenzione straordinaria finalizzati all’ottenimento della certificazione di agibilità e all’adeguamento alla normativa antincendio delle scuole di competenza del Comune, per circa quattro milioni di euro, con i quali il Comune di Caltagirone ha partecipato all’avviso pubblico per la nuova programmazione degli interventi in materia di edilizia scolastica per il triennio 2018-2020 in Sicilia.

Cosa ne pensi?