Caltagirone, sabato nell’ex pescheria la presentazione del saggio “Dioniso in Sicilia” di Simona Modeo

“Dioniso in Sicilia” è il titolo del saggio di Simona Modeo, docente di lettere e archeologa, presidente regionale di SiciliAntica, che, su iniziativa della sede di Caltagirone dell’associazione col patrocinio del Comune, sarà presentato sabato 24 novembre, a partire dalle 17,30, nei locali dell’ex pescheria (ingresso  da via Verdumai).

Dopo i saluti del sindaco Gino Ioppolo e del presidente di SiciliAntica Caltagirone, Giacomo Buzzone, dialogheranno con l’autrice il vicepresidente regionale di SiciliAntica, Giuseppe Lo Porto, e lo scrittore Domenico Seminerio. Costanza Grifeo leggerà brani classici. Seguirà una degustazione di vini offerta dalla cantina Judeka.

Il lavoro di Simona Modeo è articolato in cinque sezioni, corrispondenti ad altrettanti aspetti legati alla figura di Dioniso: Mythos, ovvero la rappresentazione del mondo dionisiaco, in quanto il dio e il suo thiasos di Satiri e Menadi, unitamente ad animali e piante ad esso strettamente connessi, non solo sono spesso protagonisti delle scene mitologiche rappresentate sui vasi, ma sono anche raffigurati in altre classi di materiali; Symposion, spazio della celebrazione di Dioniso attraverso il vino, con cui il dio si identifica; Hades, cioè Dioniso è il dio in grado di vincere la morte e di risorgere, egli con la sua sola presenza evoca la morte e l’aldilà, perché, come dice Eraclito, il medesimo sono Ade e Dioniso; Theatron, il teatro, la cui natura stessa, oltre che l’origine, è legata al proteiforme dio della maschera; Mysteria, la diffusione del culto dionisiaco in Sicilia tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Il saggio si propone pertanto di evidenziare la centralità della figura divina di Dioniso nell’Isola e la sua pervasiva presenza nella religiosità e nella vita quotidiana del mondo siceliota e, frequentemente, di quello indigeno.

 

expert banner 7 marzo
negozio intimo in

Cosa ne pensi?