Caltagirone, museo della Ceramica nell’ex convento di Sant’Agostino via libera al progetto definitivo per il completamento dei lavori 8,6 milioni di euro: la gara d’appalto

La conferenza speciale dei servizi, tenutasi al Genio civile di Catania, ha approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori di completamento funzionale per l’allestimento museale del prestigioso edificio di Sant’Agostino (8,6 milioni di euro), destinato a divenire la nuova, importante sede del Museo regionale della Ceramica di Caltagirone. La documentazione sarà trasmessa all’Urega, che potrà indire, probabilmente entro il 2018, la gara d’appalto dei lavori (36 mesi).

 

“Si tratta di un rilevante passo avanti – afferma la soprintendente ai Beni culturali di Catania, Rosalba Panvini – Ci siamo a lungo adoperati, correndo tantissimo per riuscirci nei tempi stabiliti. Adesso tiriamo un sospiro di sollievo per il considerevole traguardo, propedeutico a lavori di grande importanza”.

“Quello di Sant’Agostino – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – è un complesso di sicuro rilievo per favorire il decollo culturale e turistico della nostra città. Il definitivo ok al progetto esecutivo, quindi, è indubbiamente una buona notizia, perché ci avvicina al momento in cui l’immobile sarà fruibile nella sua interezza e nelle sue migliori condizioni. In sinergia con la Soprintendenza – aggiunge il sindaco -, organizzeremo un’assemblea per presentare il progetto alla città nelle sue diverse articolazioni, dagli ordini professionali, alle associazioni, ai club service, alle scuole, a quanti altri manifestino interesse a un’opera destinata ad avere significative ricadute su Caltagirone e sulle sue prospettive di crescita”.

Cosa ne pensi?