Caltagirone in sicurezza: riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Proprio stamattina ha avuto luogo a Caltagirone la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Maria Carmela Librizzi. A questo incontro hanno preso parte il Sindaco, assieme al Comandante della Polizia Municipale, e i vertici delle Forze di Polizia; il tutto presso il Palazzo Municipale di Caltagirone.

L’argomento trattato è stato l’analisi della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica dello stesso Comune, soffermandosi soprattutto sugli eventi più recenti che hanno caratterizzato Caltagirone, come ad esempio l’incendio avvenuto alla discarica della Kalat Ambiente che ha colpito in particolare l’impianto adibito alla gestione del rifiuto secco, e la “mala movida” notturna.

Tutti questi vari episodi influiscono negativamente sulla protezione dei civili, rendendo insicura la vita pubblica, ma in compenso questi “atti vandalici” non risultano aggravati rispetto a quelli dell’estate dello scorso anno.

In conclusione della riunione, il Prefetto ha ritenuto opportuno raccomandare l’intensificazione dell’attività di protezione e controllo dello stesso territorio da parte delle autorità competenti della Forza di Polizia e della Polizia Municipale, in modo da diminuire l’avvenire di ulteriori episodi di questo tipo. Per prevenire invece incendi futuri, si è deciso di installare telecamere di videosorveglianza e di assumere anche una “sentinella” privata, per controllare meglio il territorio e proteggere così la stessa popolazione.