Caltagirone, Gran Galà della Cultura e della Legalità: appuntamenti seconda giornata

Tre gli incontri di giovedì 28 aprile nell’ambito della seconda giornata del “Gran Galà della Cultura e della Legalità” – titolari del “brand” la giornalista Valeria Barbagallo e Santo Cicirò – che, frutto delle sinergie Comune – Diocesi, si articola in otto giornate sino al 7 maggio all’insegna della lotta alla criminalità organizzata e minorile, degli orientamenti legislativi e giurisprudenziali contro la violenza di genere, gli abusi sui minori e le separazioni.

Il programma di domani 28 aprile: alle 11, al Politeama, incontro del procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, Nicola Gratteri, con le scuole. Saluti istituzionali del sindaco Fabio Roccuzzo e del vescovo Calogero Peri. Lavori moderati dall’assessore alla Legalità e Sicurezza Giuseppe Fiorito. Nel pomeriggio, alle 15, visite guidate per gli studenti nei musei e nei luoghi d’interesse culturale.

Alle 16, ancora al Politeama, il secondo incontro sui temi: “L’evoluzione delle organizzazioni mafiose” e “Il darwinismo criminale e i sistemi di contrasto”, con i saluti del sindaco Roccuzzo e del vescovo Peri e gli interventi del procuratore Gratteri, del presidente del Tribunale per i minorenni di Catania e già di Reggio Calabria, Roberto Di Bella, del presidente della Commissione antimafia all’Ars Claudio Fava e di Antonio Nicaso, giornalista, docente ed esperto di Storia delle organizzazioni criminali (in collegamento).

Alle 18,30 Nicola Gratteri, Roberto Scarpinato e Claudio Fava a confronto su: “Poteri e sistemi criminali”, moderatore il già direttore della sede Rai Sicilia Salvatore Cusimano. Infine, interventi su: “Donne e Mafia” della senatrice Cinzia Leone, vicepresidente della Commissione parlamentare d’inchiesta su crimini e violenza di genere, e dell’assessore alla Legalità e Sicurezza Giuseppe Fiorito.