Caltagirone, alla biblioteca comunale la “Spolveratura del patrimonio bibliografico“

Nella biblioteca comunale “Emanuele Taranto Rosso” (ex Educandato San Luigi), diretta da Fiorenza Di Bella, è stata effettuata, a cura della Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Catania, nell’ambito degli interventi per la conservazione dei beni librari delle biblioteche aperte al pubblico, la “Spolveratura del patrimonio bibliografico“ appartenente alla stessa biblioteca. Gli aspetti tecnici ed amministrativi sono stati a carico della Regione siciliana.

“Ringraziamo le istituzioni regionali e la Soprintendenza di Catania- U.O.di base S12.6 Sezione per i beni bibliografici e archivistici – si sottolinea dalla direzione – per questi interventi conservativi che garantiscono e tutelano il prezioso patrimonio della nostra biblioteca, ricca di volumi (circa 150mila) di grande pregio culturale e di vasto materiale di notevole valore storico- documentario”.

“Si è trattato  – dichiara il sindaco Gino Ioppolo – di un intervento utile a preservare l’impareggiabile e corposo patrimonio librario della nostra biblioteca, che assolve a un’insostituibile funzione culturale”.

Cosa ne pensi?