I “Cacciatori di Sicilia” scovano un fucile rubato, arrestato un 56 enne calatino. GUARDA LA FOTO

Nel corso di una delle numerose perlustrazioni eseguite in aree rurali della provincia etnea volte alla ricerca di armi, i Carabinieri della locale Stazione e dello Squadrone Eliportato “Cacciatori Sicilia”, hanno fatto irruzione in un casolare di contrada Giglio, luogo in cui, previa perquisizione hanno rinvenuto e sequestrato: un fucile da caccia cal.12 marca Bernardelli, nonché 85 cartucce del medesimo calibro e 12 cartucce cal.16, detenuti illegalmente.

 

 

L’arma, come accertato in seguito dai militari in banca dati, è risultata essere stata rubata il 21 marzo 2017 in un’abitazione di Ramacca.

A finire in manette il 56enne Vincenzo DI STEFANO di Raddusa (CT), poiché ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizioni nonché di ricettazione.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

Cosa ne pensi?