Boxe, Assoluti e Cinture. Pappalardo e Cavallaro sul ring

Per due pugili catanesi Pappalardo e Cavallaro , pesi medi, cresce l’attesa in vista dei rispettivi impegni di domani, domenica 31 gennaio. Ad Avellino si avvia alla conclusione la fase nazionale dei Campionati italiani assoluti di boxe. E nello stesso contesto è stata inserita una parte dedicata alle semifinali del Torneo delle Cinture.

Nel primo caso sul ring Salvatore Cavallaro del Gs Fiamme Oro, già noto per le sue esperienze internazionali e con le speranze ancora vive di imbarcarsi per Tokyo in estate: incrocerà i guantoni con Mario Manfredi dopo aver vinto l’unico match disputato ieri nella competizione – essendo stato proiettato direttamente in semifinale da testa di serie 1 – contro Luca Chiacone ai punti.

Nel secondo caso in gara Gianluca Pappalardo, atleta di punta della Catania Ring e guidato dal Maestro Aroldo Donini, che poco più di un mese fa a Catania, in occasione del “Memorial Pippo D’Urso”, ha compiuto il primo passo verso l’obiettivo tricolore. Nel quarto di finale del Torneo delle Cinture, al fianco del “collega” vittorioso Claudio Kraiem che si è battuto per i mediomassimi, Pappalardo ha avuto la meglio su Mattia Carvelli (Bollate) ed ha così avuto accesso alla semifinale, inserita nell’evento in terra irpina: sfida lanciata, in sei riprese da tre minuti,  a Marco Giannetti della Conti Cavini. Un momento-verità per il pugile, pronto all’importante appuntamento a partire dalle 19.30, della società operante a Librino dove Coach Donini lavora al massimo delle forze per far trionfare lo sport e i suoi allievi. Pappalardo vanta ben 41 successi in carriera su 58 gare disputate ed ha tutte le potenzialità per l’accesso alla finalissima di una competizione riservata ai Neo-pro.

Ad Avellino, da martedì, l’ampia kermesse della boxe ha visto dunque disputarsi decine di gare sul fronte Assoluti. Tra i ranghi di partenza vi erano altri catanesi. Come Salvatore Cavallaro “Jr”, il cugino del medio Fiamme Oro, testa di serie 4 e appartenente alla Trinacria Boxing, costretto alla resa ieri (venerdì) in semifinale di fronte a Gianluigi Malanga dopo due successi iniziali per i pesi Welter.

Per l’Accademia dello sport di Pierluigi Tumeo sono saliti sul ring Damiano Tramontana, campione regionale nello scorso dicembre Superleggero, e Anna Vitale per i Piuma. Entrambi non hanno superato il primo turno di gara.

Cosa ne pensi?