Bonus 200 euro per acquisti PC, software, servizi informatici e di connettività

Potrebbe esserci un nuovo bonus tra le varie misure del decreto Rilancio, e scriviamo col condizionale perché, per entrare in vigore, è necessario che la norma venga approvata in sede di conversione di legge del decreto in questione, quindi ne sapremo di più nei prossimi giorni.

L’emendamento al testo del decreto è stato apportato dal Movimento 5 Stelle e prevede un contributo di 200 euro per acquistare servizi informatici, hardware, software e di connettività. Inoltre, il bonus, è esentasse e non farà parte del reddito ai fini ISEE.

A chi spetta il bonus 200 euro?

Il cosiddetto “bonus cittadinanza digitale” è destinato ad una ristretta platea di beneficiari: ragazzi che nel 2021 compiranno 18 anni over 65. Per poterlo richiedere è necessaria la PEC, quindi un indirizzo di posta elettronica certificata, o un altro servizio di recapito digitale qualificato. Ma i più furbetti stanno già pensando di intestarlo a nonni e genitori per beneficiare del contributo. Il bonus 200 euro arriverà quindi per PEC in formato elettronico.

Basta poco per farsi notare!!!

modulo allianz
modulo pubblicità annuncio
modulo ottica dieci decimi