Assistenza domiciliare per disabili gravi “al via” su Caltagirone e Calatino

Assistenza domiciliare per disabili gravi “al via” su Caltagirone e Calatino: A fruirne, per circa un anno, sono 114 persone

Al via l’assistenza domiciliare per i disabili gravi non autosufficienti del Distretto socio – sanitario D13, che comprende i Comuni di Caltagirone (capofila), Grammichele, Mirabella Imbaccari, San Michele di Ganzaria, Mineo, San Cono, Mazzarrone, Licodia Eubea e Vizzini.  

A fruirne, per circa un anno, sono 114 persone: 33 a Caltagirone, 31 a Grammichele, 20 a Mazzarrone, 11 a San Michele di Ganzaria, 5 a San Cono, 5 a Mineo, 4 a Vizzini, 4 a Licodia Eubea e 1 a Mirabella Imbaccari.  Il servizio, garantito attraverso le risorse del cosiddetto “Fondo disabilità”, sarà fornito attraverso le cooperative sociali iscritte all’albo distrettuale degli enti no profit.  

«L’attivazione di questi interventi, che avviene secondo quanto previsto dal Patto di servizio sottoscritto da ogni utente – afferma l’assessore comunale al Welfare, Concetta Mancuso, d’intesa col sindaco Gino Ioppolo – potrà andare incontro alle legittime richieste di tante famiglie con diversamente abili». 

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACASEGUICI SU GOOGLE NEWS