Asp Catania, precisazioni sulle notizie diffuse su presunti accordi contrattuali con Nursind

Meritano chiarimenti le notizie diffuse da organi di stampa relativamente a presunti “accordi contrattuali” raggiunti fra questa Azienda sanitaria e il sindacato Nursind nel corso di un incontro, svoltosi in Prefettura, lo scorso 3 settembre.

Il citato incontro era stato richiesto dal Nursind per affrontare le questioni relative alle carenze d’organico e attuare un tentativo di conciliazione a seguito della proclamazione dello stato di agitazione, del personale infermieristico e degli operatori socio sanitari aderenti all’organizzazione sindacale.

Alla riunione, l’Asp di Catania è stata rappresentata, su delega della Direzione generale, dal dott. Santo Messina, direttore dell’UOC Stato Giuridico, Programmazione e acquisizione risorse umane e Relazioni Sindacali, che ha illustrato, al Viceprefetto che coordinava l’incontro e ai presenti, una dettagliata relazione, allegata al verbale della riunione, relativa al programma delle assunzioni e alle procedure in corso.

Di null’altro si è discusso. Questi sono stati gli unici argomenti dell’incontro, verificabili dalla lettura del verbale.

Nel corso dell’incontro, l’Azienda, per il tramite del proprio dirigente delegato, ha confermato la più ampia disponibilità, verso tutte le sigle sindacali, ad un confronto aperto e costruttivo.

A tal proposito, si sottolinea che nel corso della delegazione trattante di ieri sera, presso l’Asp di Catania, grazie alla collaborazione, alla sinergia e a un confronto sindacale trasparente e leale, è stato raggiunto un “accordo contrattuale”, con le sigle sindacali firmatarie del CCNL, per l’avvio delle procedure relative alla progressione economica orizzontale (cd. passaggi di fascia) dei dipendenti del comparto.

Cosa ne pensi?