Arresti nel Calatino, si tratta di due minori di 15 e 16 anni

I carabinieri della Stazione di Ramacca, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Palagonia, hanno arrestato un 15enne di Catania e un 16enne di Ispica (Ragusa) per concorso in tentata rapina aggravata. Entrambi ospiti di una comunità per pregressi reati contro il patrimonio e forse stanchi di quella vita senza rischi si sono organizzati per un assalto ad un negozio di generi alimentari di via Michelangelo Buonarroti.

Lasciata la comunità senza autorizzazione, al calar della sera, si sono recati nei pressi dell’obiettivo e armati di coltello e con il volto coperto da passamontagna hanno deciso di farvi irruzione e, sotto la minaccia dell’arma, hanno reclamato la consegna dell’incasso. Azione non portata a termine solo per il fortuito arrivo nel negozio di un cliente che, inconsapevolmente, ha generato nei due giovani malviventi un attimo di esitazione che li ha indotti a fuggire.

La telefonata ai carabinieri della locale Stazione ed il loro intervento sul posto ha consentito, dopo aver acquisto la descrizione dei malfattori, di organizzare una sorta di caccia all’uomo che si è conclusa in due distinte fasi: una avvenuta all’interno della comunità dove il 15enne aveva fatto rientro come se nulla fosse accaduto; minore che messo alle strette ha confessato la partecipazione alla tentata rapina, anche perché i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato gli indumenti utilizzati per commettere il reato; mentre il correo è stato scovato dai militari nascosto all’interno di un canale posto alle spalle della scuola media del paese. Gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati associati al centro di prima accoglienza per minorenni di Catania.

modulo ottica dieci decimi
modulo allianz
modulo pubblicità annuncio