Alla faccia del Covid! “Discoteca” a Catania, “rave party” nel Nisseno: partecipano da tutta la Sicilia

Non basta restare arancioni quando mezza Italia torna in zona gialla, non bastano le raccomandazioni che si ripetono come litanie da oltre un anno, non bastano i positivi, le attività commerciali in ginocchio, non bastano i morti. Là fuori, ci sono giovani che delle regole se ne fanno un baffo.

E così gli agenti di polizia a Caltanissetta hanno dovuto interrompere un vero e proprio rave party, con tanto di ragazzi (un centinaio circa), musica “a palla”, alcol e droga.

Invece alle porte di Catania, una discoteca abusiva è stata scoperta in una villetta da militari della Guardia di Finanza. Quasi trenta le persone sorprese all’interno, che si erano date appuntamento dopo le 22 e che sono state sanzionate per 400 euro ciascuna per non aver osservato le norme anti-Covid.