Al “Gravina” di Caltagirone rimandata l’ecografia programmata 1 anno fa: “Che vergogna”

AGGIORNAMENTO 17 GENNAIO 2019 – L’utente che aveva segnalato il disservizio sta riprogrammando l’appuntamento. L’azienda si è mossa tempestivamente, come accade sempre in questi casi, per fronteggiare l’inconveniente, scaturito dall’impossibilità di rintracciare telefonicamente in tempo l’utente per un cambio di contatto telefonico non comunicato.

Non è la prima volta, già in passato abbiamo dato voce ai pazienti dell’Ospedale “Gravina” di Caltagirone che si lamentavano delle visite e delle ecografie programmate con attese “annuali” e rimandate il giorno stesso a data da decidere.

Questa volta la denuncia, ovviamente informale e verbale, è di una signora che più di un anno fa aveva prenotato una ecografia alla tiroide; ieri si è recata presso l’ospedale “Gravina” di Caltagirone ed è venuta a conoscenza che l’ecografia era stata annullata: «Chiami questo numero e si prenota nuovamente, facendo presente che l’ecografia è stata spostata», le hanno risposto.

Nessun preavviso dell’annullamento, nessuna riprogrammazione automatica dell’ecografia e la massima superficialità.

Cosa ne pensi?