Acireale, “Pretendeva” i soldi dai clienti del supermercato. Nigeriano arrestato dopo un lungo inseguimento a piedi a Capomulini

I Carabinieri della Stazione di Aci Castello hanno arrestato nella flagranza un 26enne di origini nigeriane ma residente in provincia di Palermo, poiché ritenuto responsabile di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Ieri pomeriggio, il giovane si è piazzato nei pressi dell’ingresso del supermercato DECÒ di Via Nazionale per Catania ad Acireale, chiedendo con eccessiva insistenza del denaro ai vari clienti dell’esercizio commerciale.

Invitato più volte a lasciare in pace le persone, richiesta avanzata civilmente dal responsabile del supermercato, ha continuato imperterrito nell’opera di disturbo, costringendo l’uomo a rivolgersi al 112.

L’extracomunitario, vedendo i Carabinieri, giunti dalla Stazione di Aci Castello, è fuggito a piedi per le campagne circostanti generando un lungo inseguimento finito a Capomulini dove, i militari, coadiuvati dai colleghi del Radiomobile della Compagnia di Acireale, dopo una violenta colluttazione (alcuni degli operanti sono rimasti leggermente feriti), sono riusciti ad ammanettarlo.

L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza.

Cosa ne pensi?