‘A Scala d’Incantu, a Caltagirone un’opera collettiva sulla maestosa scalinata

La scalinata SS. Maria del Monte di Caltagirone si abbellirà e come d’incanto sfoggerà la sua bellezza in un’opera collettiva organizzata dalla Merceria del Corso e dalla Società di San Vincenzo de’ Paoli.

L’appuntamento è per questa domenica a partire dalle 10 del mattino. Dario e Carmela della Merceria del Corso ci presentano questo evento straordinario.

«L’idea che stiamo realizzando quest’anno in una location sicuramente singolare è già stata provata in altre parti d’Italia con un certo successo.

Noi come merceria abbiamo offerto circa 130 kg di lana per realizzare quest’opera.

La cosa bella che ci piace sottolineare è che siamo stati aiutati da volontari che hanno risposto da diverse località: Caltagirone, Grammichele, Niscemi, Mazzarino.

Non solo, abbiamo ricevuto in dono coperte dalla provincia di Alcamo, da Ragusa Ibla. Possiamo dire che la riuscita dell’evento è frutto di una rete sociale importante».

Ma in cosa consiste ‘A Scala d’Incantu?

«Tutto ciò che è stato realizzato in lana sarà messo in mostra lungo tutta la Scala e chiunque potrà essere acquistato ad un prezzo simbolico ed il ricavato verrà dato in donazione alla Società San Vincenzo de’ Paoli.

La donazione servirà per finanziare il progetto sociale che prevede la realizzazione di un emporio scolastico per quelle famiglie in difficoltà economiche.

Ritornando ai volontari che ci hanno aiutato tantissimo, mi piace raccontarvi di una signora di 80 anni che da 30 non toccava più l’uncinetto e questa iniziativa l’ha rianimata e invogliata a riprendere quest’arte tra le mani, ma come lei, siamo testimoni di tante altre belle storie nate da questa iniziativa.

La partecipazione volontaria è stata davvero tanta, peccato che gli scalini sono 142 – scherzano – ce ne volevano di più, tant’è che ci siamo visti costretti a fermarci e non ricevere più copertine perché ne avevamo raccolte già abbastanza.

Ci sentiamo in dovere di ringraziare la Società San Vincenzo de’ Paoli che ha curato l’aspetto organizzativo e burocratico dell’evento, anche il loro è certamente un contributo fondamentale, diversamente avremmo riscontrato qualche difficoltà nella realizzazione della manifestazione».

A corredare una giornata magnifica, in serata sono previsti il Flash Mob “L’Umanità Unisce” e le esibizioni della Scuola di Musical “Satin Dance Sicilia” di Mary Carapezza e dell’Associazione sportiva “Let’s Dance” di Fabrizio Carcaci.

Cosa ne pensi?