“Ottobrata Zafferanese”, polemiche dei commercianti al comitato organizzativo: “Tanti stand abusivi nella fiera”

L’ottobrata Zafferanese continua a suscitare malumori e perplessità.

Anche quest’anni non mancano le polemiche rivolte all’organizzazione e alla gestione dell’area degli espositori.

In tanti a segnalare la presenza di diversi stand “abusivi”.

I commercianti locali, pertanto, si sentono penalizzati. La Confcommercio è scesa in campo a loro difesa.

Leggiamo nella nota:

Gli operatori commerciali zafferanesi andrebbero premiati e non tassati  la tassazione suppletiva a carico degli operatori commerciali che detengono già suolo pubblico per l’intero anno, così come per alcune tipologie merceologiche no food in occasione dell’Ottobrata, per come concepita, rappresenta una misura che non tiene assolutamente conto dei sacrifici che i commercianti fanno per restare in vita, per non chiudere le loro attività, per non abbandonare il territorio, per non ridurre i livelli occupazionali. Non si tiene conto dei sacrifici che essi sopportano nei periodi invernali, da novembre ad aprile. Sei mesi in cui tirare a campare è davvero dura e la tentazione di abbandonare tutto è comprensibilmente alta“.

Cosa ne pensi?