Ennesimo caso di sfruttamento per 500 euro al mese: succede a Siracusa

Ecco l’ennesimo caso di sfruttamento sul lavoro.

In Sicilia, più precisamente a Siracusa, alcuni lavoratori venivano impiegati 7 giorni su 7 guadagnando 1000 euro al mese ma di questi metà dello stipendio veniva restituito.

Questo è il caso di sfruttamento a Siracusa da parte dei datori di lavoro.

Gli stessi imponevano turni massacranti e pretendevano la restituzione della metà dello stipendio.

Questi lavoratori, nel dettaglio, erano assunti come baristi e banconisti con turni di 8 ore al giorno, non sempre.

A loro veniva somministrato un contratto di lavoro full time con una busta paga da circa 1.000€ al mese. Tuttavia, metà della paga veniva restituito agli stessi datori di lavoro.

Quando avvenuto a Siracusa, purtroppo, non è il primo e l’ultimo caso di sfruttamento.

Cosa ne pensi?