ULTIM’ORA TRAPANI, era stata imposta la chiusura definitiva del lido ma lui continuava a esercitare. Scattati altri controlli e multe

I Carabinieri della Compagnia di Alcamo, in provincia di Trapani, con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Anti Sofisticazione di Palermo e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani, hanno provveduto a dei controlli.

Sono stati ispezionati numerosi lidi della zona accertando, presso alcuni di questi, la commissione di diversi illeciti amministrativi, sanzionati per un ammontare complessivo di euro 6000, per il mancato rispetto delle prescrizioni relative ai requisiti e alle procedure di autocontrollo.

successivamente i Carabinieri tronavano presso uno stabilimento balneare di Guidaloca, già oggetto di controllo circa una settimana fa, per verificare il rispetto dell’“ordinanza di chiusura attività con effetto immediato e a tempo indeterminato”, e scoprivano che il lido era regolarmente aperto e ancora funzionante, per tanto procedevano a deferire il proprietario in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per non aver rispettato l’ordine di chiusura a lui imposto, oltre ad intimare l’immediata chiusura dello stabilimento.

Cosa ne pensi?