VERGOGNA A CALTAGIRONE, morti ammazzati Tina e Livio, amati da (quasi) tutti

AGGIORNAMENTO – Adesso le due carcasse saranno trasportate nell’istituto zooprofilattico di competenza per eseguire l’autopsia.

Le due bestiole probabilmente sono state avvelenate, in questo caso sarà necessario conoscere la molecola del veleno e provvedere immediatamente alla bonifica della zona in cui gli animali sono stati ritrovati, questo perché alcune dosi potrebbero ancora essere lì gettate con il rischio che qualche bambino possa venirne a contatto. Stesso rischio per altri animali.

Livio era da poco entrato nel programma di sterilizzazione promosso dal comune di Caltagirone e dall’Asp 3 di Catania ed era stato dichiarato innocuo ed in buona salute.

Una vergogna, due amabili 4 zampe, ben voluti da tanti a Caltagirone sono stati trovati morti ammazzati ieri in piazza Marcinnò: sui social un’ondata di indignazione.

Le due bestiole, Tina e Livio, si muovevano sempre assieme, l’uno faceva compagnia all’altra, non hanno mai fatto male alcuno e sono rimaste vittima di qualche “bestia” senza cuore.

Da sempre sensibilizziamo l’opinione pubblica invitando chi di competenza a contrastare il fenomeno del randagismo, ma non c’è mai stata una volta che ci siamo messi contro questi poveri animali.

Ci auguriamo che il sistema di videosorveglianza installato nella zona possa permettere il riconoscimento di chi ha fatto questo.

Cosa ne pensi?