Divieto di balneazione a Marina di Ragusa: ecco dove

Disposto con ordinanza sindacale n.175 del  25 marzo 2019 il divieto di balneazione, nel periodo compreso tra il 1° maggio ed il 31 ottobre 2019  per inquinamento in corrispondenza della foce del fiume Ippari, per il tratto ricadente nel Comune di Ragusa  della lunghezza  di 175 ml. (compreso fra i punti di coordinate geografiche  WGS 84 a 4 cifre decimali con inizio tratto  Lat. 36,8754, Long.  E 14,4393 e fine tratto  Lat. 36,8761, Long. E 14,4389).

Il divieto di balneazione è  imposto, per altri motivi, anche nel tratto di mare occupato dal porto turistico di Marina di Ragusa  per una lunghezza di  630ml. (compreso fra i punti di coordinate geografiche WGS 84 a 4 cifre decimali con inizio tratto  Lat.36,7816, Long. E 14,5497 e fine tratto  Lat. 36,7819 Long. E 14,5425) e nei tratti di costa vincolati a parco o ad oasi naturali in corrispondenza della Macchia Foresta del Fiume Irminio ricadente nel Comune di Ragusa , per una lunghezza  di 2.300 ml. (compreso fra i punti di coordinate geografiche WGS 84 a 4 cifre decimali con inizio tratto  Lat. 36,7728, Long. E 14,5957 e fine tratto Lat 36,7795, Long E 14,5722).

L’ordinanza  fa riferimento alle disposizioni contenute nel Decreto Dipartimento Generale  ed allegati n. 421/19 del 19 marzo scorso  dell’assessorato della Salute – Dipartimento Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico della Regione siciliana relativo alla stagione balneare 2019 (1° maggio-31 ottobre).

Cosa ne pensi?