Catania, omicidio ispettore Raciti: Speziale resta in carcere

Il Tribunale di Sorveglianza di Palermo ha rigettato l’affidamento al servizio sociale di Antonino Speciale, in carcere per l’omicidio dell’ispettore di Polizia Filippo Raciti, avvenuto il 2 febbraio del 2007 durante il derby Catania-Palermo.

Il Tribunale inoltre ha dichiarato inammissibile la richiesta avanzata dal legale di Speziale Giuseppe Lipera, che richiedeva della detenzione domiciliare per il suo assistito, condannato a sei anni di reclusione.

Attualmente il 30enne si trova nel carcere di Caltanissetta, l‘altro imputato, Daniele Natale Micale, condannato a 11 anni per lo stesso reato, è in semilibertà dal dicembre del 2017 per buona condotta. Ha un residuo pena di circa tre anni.

LEGGI ANCHE: Palermo, stop allo spreco alimentare, nei ristoranti arriva: “Il rimpiattino”: un modo per portare a casa ciò che non si consuma

LEGGI ANCHE: Enna, colpito il clan mafioso di Pietraperzia: 21 arresti per estorsione e omicidio

Cosa ne pensi?