Sicilia, anziano catanese ritrova nella spazzatura buoni fruttiferi del 1940 che ammontano a 1 milione e mezzo di euro

Un 83 enne di Belpasso, in provincia di Catania, ma da anni residente a Messina mentre cercava in un centro rifiuti alcuni vecchi francobolli ha ritrovato 12 buoni fruttiferi postali del 1940 del valore nominale di 5mila lire ciascuno.

La stima dei titoli postali è stata valutata in circa 1,5 milioni di euro appunto; un’autentica fortuna che il signor Cannavò, ha detto tornerà utile per vivere più serenamente l’età della pensione, e per fare della beneficenza.

Per tutelare i suoi interessi, Cannavò ha conferito mandato alle avvocatesse Sara Gitto ed Ilaria Napolitano del Foro di Roma, per agire al fine del recupero della somma presso le Poste italiane ed il Ministero delle Finanze obbligati in solido a “onorare” tutti i debiti esistenti anche prima dell’avvento della Repubblica Italiana.

Cosa ne pensi?