Palagonia, ergastolo per l’ivoriano del Cara di Mineo che uccise i coniugi

Condividi:

La sentenza della Corte d’Assise di Catania:

“Ergastolo ed un anno di isolamento diurno per Mamadou Kamara, il 18enne ivoriano ospite del Cara di Mineo, che uccise il 30 agosto 2015 nella loro villa di Palagonia per rapina Vincenzo Solano, 68 anni, e di aver violentato ed ucciso sua moglie Mercedes Ibanez, di 70”.

Come riportato su La Sicilia, In aula ci sono anche le due figlie delle vittime, che alla lettura della sentenza vengono colte da malore e vengono soccorse da due ambulanze. I giudici hanno riconosciuto loro come risarcimento danni una provvisionale da 50mila euro ciascuno alle figlie della vittime, 5.000 euro ciascuno ai generi, e 10.000 euro ciascuno ai nipoti. La valutazione complessiva del risarcimento sarà decisa in sede di processo civile. Condannando l’ivoriano i giudici hanno accolto la richiesta del procuratore di Caltagirone Giuseppe Verzera, che aveva chiesto anche 18 mesi di isolamento. Alla richieste dell’accusa si erano associati i legali delle parti civili.

Foto: LA SICILIA

Condividi:

Cosa ne pensi?