Provincia di Catania, blitz della polizia: raffica di arresti. GUARDA I NOMI

Condividi:

 

Nella serata di ieri, la polizia di stato ha arrestato CENTAURO Antonino ( classe 1960 pregiudicato) per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Intorno alle ore 16.00 di ieri, personale delle Volanti ha controllato,  in via Piemonte, il  CENTAURO il quale, durante l’identificazione, è apparso agli agenti insofferente ed agitato. Per tale motivo, i poliziotti hanno deciso  di perquisire l’abitazione dell’uomo; stante anche che precedenti investigazioni avevano fatto risalire al CENTAURO alcuni traffici di armi e droga.

La perquisizione, svolta con l’ausilio delle unità cinofile, ha dato esito positivo portando al rinvenimento, nascosti in uno scomparto segreto ricavato nella parte superiore della porta d’ingresso dell’abitazione,  di un bilancino, di 8 involucri contenenti complessivamente 1,30 gr. di cocaina e di una  “pietra di cocaina” del perso di 3 grammi. Il tutto veniva sequestrato.

È stata, inoltre, rinvenuta e sequestrata la somma di euro 60 della quale il CENTAURO, disoccupato, non sapeva indicare la provenienza. Il predetto è stato  arrestato e condotto in Questura per gli accertamenti di rito.

Il magistrato di turno, avvisato dell’arresto lo ha convalidato e ha  disposto  l’immediata liberazione del CENTAURO.

***

 

 

Alle ore 19,30 di ieri , personale dell’UPGSP, in servizio di pattuglia moto montata ha arrestato, per il reato di spaccio di marijuana, TRAORE Mahamoudou ,  cittadino gambiano classe 1990, pregiudicato.

Gli agenti, percorrendo la via Pistone, hanno notato  il predetto gambiano nell’atto di porgere un involucro di colore bianco ad un altro cittadino extracomunitario. Alla vista degli agenti il soggetto ha nascosto l’involucro all’interno di un’intercapedine del muro alle sue spalle e si è  dato  alla fuga.

Dopo un centinaio di metri, è stato bloccato e  sottoposto a perquisizione personale, nel corso della quale è stato rinvenuto un portafogli contenente la somma di euro 95, in banconote da piccolo taglio. Tale somma  è stata sequestrata, in quanto presumibile provento dell’attività di spaccio di stupefacenti.

Inoltre, è stato anche  sequestrato l’involucro occultato nell’intercapedine del muro che è risultato contenere circa 8 grammi di marijuana.

Nel corso dell’operazione è stato perquisito anche il secondo extracomunitario,  che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, con lama della lunghezza di 5 cm circa, che è stato  sequestrato. IL TRAORE Mahamoudou, per disposizioni del PM di turno veniva tratto in arresto con contestuale liberazione e espulsione coatta, mentre  il secondo extracomunitario  è stato denunciato in stato di libertà per il reato di porto abusivo di armi.

 

***

Nella nottata appena trascorsa, agenti delle Volanti hanno arrestato per il reato di evasione, il pregiudicato LA SPINA Alfio (classe 1988).

Intorno alle 22.30 di ieri, i poliziotti hanno incrociato l’uomo, che viaggiava a bordo del proprio maxiscooter, anziché trovarsi nella propria abitazione dov’era ristretto agli arresto domiciliari. Dopo un breve inseguimento, tuttavia, l’uomo ha fatto perdere le proprie tracce, così gli agenti lo hanno raggiunto presso la sua abitazione dove – dopo alcuni accertamenti – è stato rintracciato e bloccato.

Condotto in Questura in stato di arresto per gli adempimenti di rito,il PM di turno ha disposto che il predetto fosse custodito nelle Camere di Sicurezza, in attesa del giudizio direttissimo.

***

 

Nella nottata odierna, personale delle Volanti ha arrestato, per il reato di spaccio di cocaina, il pregiudicato ISAIA Giorgio (classe).

Intorno alla mezzanotte, alcuni equipaggi, impegnati in attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti nel quartiere san Cristoforo, hanno notato un anomalo andirivieni di persone che si introducevano all’interno dell’androne condominiale della zona. I poliziotti, approfondendo opportunamente il controllo, si sono accerti di una luce proveniente da una finestra del primo piano dello stabile. Bussando alla porta di quell’appartamento, nel momento stesso in cui l’ISAIA ha aperto l’uscio, gli agenti hanno visto un tavolino con sopra un bilancino di precisione, una carta da gioco (notoriamente usata per tagliare la droga), un involucro di cocaina – poi risultato del peso di gr. 9,2, un rullo di carta per il confezionamento e la somma di euro 45. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

L’ISAIA Giorgio veniva quindi accompagnato, per gli adempimenti di rito, presso la Questura e tratto in arresto. Il PM di turno convalidava l’arresto e disponeva l’immediata liberazione del predetto ISAIA.

Condividi:

Cosa ne pensi?