Catania, forti piogge ed esondazioni: gli uomini dell’Upgsp in missione di salvataggio. GUARDA IL VIDEO

Condividi:

Già dalle 21.00 di ieri sera, numerose telefonate sono giunte alla sala operativa della Questura, richiedendo aiuto per la pericolosa situazione venutasi a creare nei pressi dell’alveo del fiume Simeto, dove alcune abitazioni che ricadono lungo gli argini erano già state invase dalle acque e dal fango.

A tal punto, alcuni equipaggi delle Volanti sono convenute sul posto, dov’erano già presenti i vigili del Fuoco che stavano già adoperandosi per aprirsi un varco e raggiungere le abitazioni che gli erano a vista.

La situazione era già compromessa, tanto che i vigili del fuoco sono stati costretti a utilizzare i gommoni, mentre i poliziotti, utilizzando i fuoristrada, hanno raggiunto un luogo dal quale si sono immersi nell’acqua, arrancando fino a raggiungere le case interessate dall’emergenza.

All’interno di una delle abitazioni, un anziano si trovava allettato al piano terra: gli agenti hanno trovato il letto che galleggiava sull’acqua che aveva già raggiunto una ragguardevole altezza, in un’altra, si trovava un’altra persona anziana, anch’essa in difficoltà.

Con l’ausilio dei gommoni dei VV.F., entrambi gli anziani sono stati tratti in salvo.

Le ricerche sono continuate presso le abitazioni vicine, alla ricerca di eventuali altre persone in difficoltà: in tutto, poliziotti e vigili del fuoco hanno tratto in salvo sette persone e nove cani, grazie anche alla collaborazione degli uomini della Squadra Nautica dell’UPGSP, anch’essi intervenuti a dare manforte.

Messi in sicurezza, per uno dei due anziani si è reso necessario il ricovero in ospedale, mentre per le rimanti persone si è provveduto attraverso i familiari e, in taluni casi, la Protezione Civile.

Video: http://www.poliziadistato.tv/c_l5ZkZuWvLp

Condividi:

Cosa ne pensi?