Sicilia, 11 milioni per finanziare l’apprendistato

Il sistema della formazione deve essere orientato all’occupazione“. Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione, Roberto Lagalla.

Sono stati presentati, all’Istituto Tecnico Vittorio Emanuele II di Palermo, i bandi per l’apprendistato di primo e terzo livello in collaborazione con con l’ufficio scolastico regionale e Anpal servizi.

I due bandi presentati oggi, uno per l’apprendistato di primo livello e l’altro per l’apprendistato di alta formazione e ricerca” – ha detto l’assessore a La Sicilia – “hanno proprio l’obiettivo di potenziare il dialogo tra il mondo dell’istruzione e della formazione con quello delle imprese per facilitare l’assorbimento occupazionale dei nostri ragazzi”.

Il contratto di apprendistato – ha proseguito Lagalla sempre su La Sicilia – “diventa quindi uno strumento utile alla formazione dei giovani, oggi più che mai necessario ad innalzare il loro livello di istruzione favorendo al contempo l’inserimento nel mercato del lavoro tramite una forma di occupazione stabile e di qualità. La responsabilità della politica in questo processo è straordinariamente elevata e da ciò dipende certamente il futuro della Sicilia“.

7 milioni di euro verranno liberato per l’apprendistato di primo livello che sarà destinata ai ragazzi tra i 15 e i 25 anni. L’apprendistato di terzo livello prevede, invece, uno stanziamento di 4 milioni di euro e coinvolgerà Università, Enti di ricerca, istituti tecnici superiori e Afam.

Cosa ne pensi?